LE NEWS

Le nostre ultime proposte e gli aggiornamenti di settore

MUTUI: I TASSI DI INTERESSE TOCCANO I MINIMI
12 Maggio 2020 MUTUI E PRESTITI

Buone notizie per chi sta pensando di comprare casa. Grazie alle decisioni prese dalla BCE a sostegno della liquidità, le banche propongono condizioni di mutuo decisamente vantaggiose sia per i tassi variabili sia per quelli fissi. E secondo gli esperti lo scenario rimarrà invariato almeno fino alla fine del 2020.

L’immissione di liquidità della BCE favorisce il credito
Secondo l’analisi di Kìron Partner, società di mediazione creditizia del Gruppo Tecnocasa, nel primo trimestre del 2020 si ipotizza una perdita di volumi erogati sui mutui pari a circa 3,5/4 miliardi di euro. In generale, si prevede in questa fase un accesso ai finanziamenti per la casa a condizioni vantaggiose sia che si tratti dell’acquisto di una nuova abitazione sia che si tratti di sostituire un finanziamento già in corso. A favorire lo scenario le ultime azioni intraprese dalla Banca centrale europea, che ha dichiarato che continuerà a immettere liquidità proprio per dare modo agli istituti di credito di concedere mutui e prestiti a tassi molto bassi.

L’andamento del tasso fisso e variabile
L’Euribor, con il quale si calcolano le rate dei mutui a tasso variabile, dopo avere toccato il minimo storico a marzo (quasi -0,50%) è risalito ad aprile per poi assestarsi su un ottimo -0,29%: se si pensa che a luglio 2011 il tasso a tre mesi era pari all’1,60%, si può capire quanto sia più conveniente stipulare un mutuo variabile oggi rispetto a pochi anni fa. Ma è specialmente l’Eurirs a essere sceso in maniera davvero considerevole: dal 3,4% del 2011 si è arrivati al -0,11% di marzo del 2020 e infine al -0,14% di aprile: ciò significa che sul mercato si possono trovare i mutui a tasso fisso più vantaggiosi di sempre.

di Laura Fabbro

condividi su:
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share